Una mattina al mercato di Pola

Cosa si fa il sabato mattina a Pola? Ovviamente dipende da che tipi siete, ma a me piace un sacco andare al mercato di Pola. Ultimamente nei dintorni sono nati molti luoghi dove poter acquistare generi alimentari ed altro, ma per me niente è paragonabile al mercato cittadino. La confusione, i colori, i profumi, il disordine e la gente rendono il mercato non solo un luogo dove comprare le cose ma ne fanno un vero e proprio polo di attrazione, un luogo che se mi trovo in centro devo passare a “salutare”, a vedere il pescato della giornata, a prendere il pane o a bere un caffè. Oltre ad essere un posto molto vivace è anche luogo ricco di storia e di sicuro interesse. Se riesco mi piace inserirlo all’interno di una visita guidata, dove magari fare una pausa ed acquistare un po’ di frutta fresca o bere qualcosa.

01 MercatoPola

Il mercato, Tržnica in croato, è costituito da una parte all’aperto ed una al coperto. La parte scoperta ospita i banchi di frutta e verdura e alcuni spacci di olio e grappa. Oltre ai prodotti classici, qui si possono trovare i cavoli fermentati - krauti, utilizzati molto in cucina all’interno di zuppe o come contorno alle salsicce istriane oppure, in autunno si possono trovare i funghi dell’Istria centrale oppure in primavera gli asparagi selvatici. Qui in Istria un must da provare è la frittata con gli asparagi selvatici. A Pola in aprile viene tradizionalmente preparata la frittata con gli asparagi ed offerta alla cittadinanza.

03 MercatoPola

Il mercato al coperto è ospitato dentro un edificio di due piani Liberty di metallo e vetro. Al piano inferiore si trova il mercato della carne da una parte e dall’altro il mercato del pesce. Come accennavo prima, se sono a Pola un passaggio al mercato del pesce è d’obbligo. Magari so già che non prenderò nulla, ma è come andare a trovare un amico per sapere come sta, come è andata la pesca, che pesce è di stagione se ci sono pesci di grosse dimensioni o se ci sono solo pesci “poveri” con i quali preparare ricette della tradizione o per mangiare del buon pesce spendendo poco.

02 MercatoPola

Ultimamente sembra che esistano solo Branzini ed Orate, ma venendo qui al mercato si trovano una miriade di pesci molto buoni e meno conosciuti. Da buona Fasanese non posso non prendere le sardine, ma ottimi sono anche i cefali, i riboni e le triglie. Vi sono poi sempre dei mix di pesci di piccola taglia da usare per il Brodetto Istriano,  gli squaletti come i cagnoletti o i gattucci e il buonissimo, anche se ricco di spine grongo.

 05 MercatoPola

Nei mesi invernali se poi avanza un po’ di tempo e c’è un po’ di sole un caffè sulla terrazza del piano superiore non può proprio mancare. E’ però in primavera, verso fine aprile che mi godo il mercato all’aperto di più. I lussureggianti ipocastani sono allora nel loro massimo splendore e con le loro chiome fanno ombra alle ricche bancarelle in pietra piene di frutta e verdura fresca e di stagione.

04 MercatoPola